Alec Baldwin, ultima volta con “Trump” su Snl

Alec Baldwin dice addio al “suo” Donald Trump nell’ultima puntata della stagione di Saturday Night Live, la terza da casa quando e’ arrivata la pandemia negli Usa: “Registrata da casa, un’ultima volta, e’ sabato sera”, ha proclamato l’attore la cui imitazione del presidente gli ha guadagnato gli applausi dei fan e l’odio dell’inquilino della Casa Bianca.
    Era tempo che Baldwin non riportava il “suo” Trump sugli schermi di Snl, in parte per aver maturato una confessata antipatia nei confronti del personaggio, ma anche, da ultimo, anche per l’assenza dei truccatori dello Studio 8 della Nbc che avevano regalato un tocco di realismo alla sua parodia. Non e’ chiaro d’altro canto se l’apparizione di ieri sara’ l’ultima per il suo personaggio. Saturday Night tornera’ “live”, se tutto va bene, il prossimo autunno: le elezioni presidenziali saranno alle porte e potrebbero vedere il tycoon sfrattato dalla Casa Bianca.
    Nel ‘cold open’ registrato dalla sua villa negli Hamptons, Baldwin ha nascosto la falsa chioma bionda sotto un berrettino da baseball scusandosi con il pubblico per l’assenza di make up: “Il mio valletto si e’ ammalato, ho dovuto far da solo con un ‘tutorial’ di Liza Minelli su Tik Tok”, ha spiegato. Visibilmente ammalato, il finto tycoon beve piu’ volte da una bottiglia di Clorox, il disinfettante da lui consigliato come terapia anti-virus.
    Baldwin, che ha interpretato Trump da quando il tycoon e’ alla Casa Bianca, e’ la terza star che apre SNL da quando lo show del sabato sera e’ andato in quarantena: due settimane fa, raccogliendo gli applausi dell’interessato, Brad Pitt si e’ messo nei panni del popolare virologo Anthony Fauci, mentre il conduttore della prima puntata da casa e’ stato Tom Hanks, reduce dalla convalescenza da coronvirus contratto in Australia con la moglie Rita Wilson. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte