Austria, lunedì finisce il lockdown solo per i vaccinati, resta per i no vax

In Austria il lockdown finesce lunedì per i vaccinati e guariti, mentre proseguirà per i no vax. Lo ha annunciato il cancelliere Karl Nehammer. Il 13 dicembre per gli immunizzati apriranno non solo i negozi, ma anche i ristoranti, gli alberghi e i mercatini di Natale. Chi si fa vaccinare esce dal lockdown, ha precisato Nehammer. Con il lockdown generalizzato – ha aggiunto – “è venuto meno un incentivo per la vaccinazione”. Il cancelliere non ha escluso diversificazioni nei laender più colpiti dalla pandemia. Vienna – ha annunciato il sindaco Michael Ludwig – riaprirà i ristoranti e hotel solo il 20 dicembre

Continua così la strategia per isolare i no vax, con le buone o con le cattive, per stroncare sul nascere la diffusione della variante Omicron. A Vienna l’arrivo della variante scoperta in Sudafrica non ha colto di sorpresa le autorità, che erano già corse ai ripari reimponendo il primo lockdown in Europa, a fronte di una quarta ondata devastante, che proseguirà ora solo per i non protetti.

Vienna, inoltre, è l’unico caso del Vecchio Continente ad aver già adottato l’obbligo di vaccino per tutti, a partire dal 15 febbraio. E chi sfuggirà all’imposizione dovrà pagare una multa da 600 euro ogni trimestre, che potrà diventare una super-ammenda da 3.600 euro l’anno. Le cifre sono contenute nella bozza del disegno di legge in discussione, emersa nel giorno del giuramento del nuovo cancelliere, Karl Nehammer.


Fonte originale: Leggi ora la fonte