Auto: il Mini Challenge corre sul circuito di Misano

(ANSA) – ROMA, 03 AGO – Per il suo secondo round, il MINI
Challenge è approdato sul circuito di Misano dando vita ad un
weekend rovente, con due gare combattute e incerte fino al
traguardo, in puro stile MINI.
    Si dimostrano sempre più competitivi anche i giovani allievi
della neonata MINI Challenge Academy, che stanno crescendo sotto
l’occhio vigile dell’ex pilota di Formula 1 Gianni Morbidelli.
    Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing) ha
dominato il sabato, siglando pole position, vittoria e giro
veloce in gara. Il forte pilota viterbese, campione in carica
del MINI Challenge, si è fatto bruciare allo start da Alessio
Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing), balzato subito al comando con
un grande scatto dalla terza casella, incalzato da Ivan
Tramontozzi (Sarma by Progetto E20 Motorsport). Alla fine del
primo giro, però, Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by
Melatini Racing) era già al comando e da allora non ha più
mollato la testa della gara, conquistando la seconda vittoria
della stagione, che lo conferma in vetta alla classifica di
campionato.
    Grande lotta anche nella classe Lite, che schiera i
giovanissimi talenti della nuova MINI Challenge Academy, seguiti
direttamente dall’ex pilota di Formula 1 Gianni Morbidelli.
    Terza vittoria su tre gare per Giorgio Amati (MINI Roma/Milano
by Promodrive), bravo a imporsi sull’italo-macedone Adam Sascha
(MINI Roma/Milano by Promodrive), mentre il campione italiano di
kart del 2014 Marco Iannotta (MINI Roma/Milano by Promodrive) ha
festeggiato il debutto nel MINI Challenge con un bel podio.
    Quarta piazza per Ugo Federico Bagnasco (MINI Roma/Milano by
Promodrive), dopo qualche difficoltà nelle prove, con Giacomo
Parisotto (MINI Roma/Milano by Promodrive) a completare la
classifica. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte