Baby gang picchia ragazzino sul litorale ravennate

(ANSA) – RAVENNA, 15 AGO – Picchiato da un gruppo di bulli
formato da sette-otto ragazzini presumibilmente minorenni i
quali prima lo avrebbero attirato in disparte con una scusa, e
poi avrebbero continuato a sferrare calci e pugni anche quando
era a terra. È la denuncia che il padre di uno studente
quindicenne di Ravenna ha presentato ieri pomeriggio in
Questura.
    L’episodio, secondo quanto riportato dal Resto del Carlino, è
accaduto giovedì notte a Lido Adriano, sul litorale ravennate,
mentre il quindicenne si trovava con un amico, coetaneo, sulle
giostre. Quest’ultimo è riuscito a sottrarsi al pestaggio e a
chiedere l’aiuto di quattro o cinque ragazzini di origine
albanese che abitano in zona, il cui intervento avrebbe impedito
conseguenze peggiori. Il quindicenne, che oltre a diversi pugni
in faccia è stato pure colpito con un calcio alla tempia, è
stato medicato in ospedale e dimesso con prognosi iniziale di
sette giorni. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte