Basket: Nba, Gallinari da 20 punti non basta a Oklahoma

(ANSA) – ROMA, 04 AGO – C’è tanta Italia nella notte Nba, a
Disney World, con Danilo Gallinari e Nicolò Melli sugli allori.
    Anthony Davis è il trascinatore dei Los Angeles Lakers contro
gli Utah Jazz, dall’alto dei suoi 42 punti in 39′ di gioco. La
squadra californiana s’impone 116-108, dopo un inizio ripresa
che non lascia scampo agli avversari, e conquista
aritmeticamente il primato a ovest. Per LeBron James e compagni
è il riscatto dopo il ko contro i Raptors. Per i Jazz di coach
Snyder una serata da dimenticare al tiro.
    I New Orleans Pelicans battono 109-99 i Memphis Grizzliers:
un successo che ad ovest riapre la corsa al secondo posto. Al
trionfo del team della Luisiana contribuisce anche Nicolò Melli,
entrando dalla panchina: l’ala di Reggio Emilia regala ai suoi 5
punti in 20′. I Grizzliers sprofondano con il terzo ko di fila.
    Di misura l’affermazione dei Philadelphia 76Ers sui San
Antonio Spurs (132-130), con Shake Milton autore della tripla
decisiva a 7″2 dalla sirena finale. In casa Spurs ancora fuori
Marco Belinelli per problemi fisici. Gli Oklahoma City Thunder
si arrendono ai Denver Nuggets per 121-113. La squadra guidata
da Malone domina il supplementare con uno scatenato Michael
Porter Jr. La differenza, però, ancora una volta, la fa il serbo
Nikola Jokic. Buona prova per Danilo Gallinari, autore di 20
punti, conditi da 3 rimbalzi e 2 assist in 29′. Gli Indiana
Pacers superano di 11 i Washington Wizards 111-100 ed è inutile
il tentativo di rimonta orchestrato da Thomas Bryant che
realizza 20 punti. I Toronto Raptors battono 107-103 i Miami
Heat grazie a un Fred Van Vleet da 36 punti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte