Berrettini: ‘Dura chiudere la stagione ma va fermato il virus’

Sarebbe dovuto tornare in campo, ma una distorsione alla caviglia gli ha impedito di partecipare a un torneo a West Palm Beach, a due passi da Boca Raton, Florida. Matteo Berrettini vive lì con la sua fidanzata Ajla Tomljanovic, tennista anche lei, n.56 Wta.

“Noi siamo stati fortunati – confida all’ANSA l’azzurro – perché qui in Florida la situazione è meno grave, rispetto a New York, e ci siamo potuti anche allenare. L’infortunio non è niente di grave, dispiace ma questo è anche il periodo migliore per avere un acciacco…”. Perché il tennis vero è fermo, come tutto il resto.

Rafa Nadal si è detto scettico su una ripartenza nel 2020. E il numero 8 del ranking Atp non se la sente di dargli torto: “Sono d’accordo – spiega – Stagione finita? Spero di no, ma ho grossi dubbi. Io sono per giocare, ma la cosa fondamentale ora è fermare questo virus e cercare di ripartire con il tennis normale. È la scienza che ce lo deve dire”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte