Bielorussia: ong, 60.000 in piazza per candidata opposizione

(ANSA) – MOSCA, 31 LUG – Oltre 60.000 persone si sono
radunate ieri sera nel Parco dell’Amicizia dei popoli a Minsk
per una manifestazione a sostegno di Svetlana Tikhanovskaya, la
dissidente 37enne che sfida il controverso presidente bielorusso
Aleksandr Lukashenko alle presidenziali del 9 agosto: lo
sostiene l’ong per la difesa dei diritti umani Vyasna, secondo
cui questo è il numero di persone che sono passate attraverso i
metal detector all’ingresso del luogo della dimostrazione.
    Secondo l’Afp si tratta della più massiccia manifestazione
antigovernativa in Bielorussia degli ultimi dieci anni.
    Tikhanovskaya è la moglie di Serghiei Tikhanovsky, un oppositore
finito in carcere e che non si è potuto candidare. Ieri il
governo di Minsk ha accusato lui e un altro dissidente, Mikola
Statkevich, di aver agito assieme ai presunti mercenari russi
arrestati due giorni fa a Minsk con l’accusa di voler creare “disordini di massa” per “destabilizzare” il Paese.
    Durante la manifestazione, Tikhanovskaya ha detto che
l’opposizione vuole “elezioni corrette” e non una rivoluzione.
    “Siamo persone pacifiche e vogliamo cambiamenti pacifici nel
nostro Paese”, ha affermato la candidata alle presidenziali.
    (ANSA)


Fonte originale: Leggi ora la fonte