bimba di 12 anni violentata per mesi e ripresa col cellulare

Violentata per mesi a 12 anni da un gruppo di ragazzi, minacciata di vedere diffuso il video delle violenze subite e soffrire della pubblica umiliazione. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bari, hanno portato a identificare i primi violentatori e ascoltando, nelle forme dell’audizione protetta, la bambina vittima di abusi.  La piccola ha raccontato che da mesi era costretta da un gruppo di ragazzi, a subire violenze sessuali di varia natura, sotto la minaccia della diffusione di un video che la ritraeva durante un rapporto con uno di loro.  Gli accertamenti sono stati svolti dai carabinieri.