Blitz della polizia in una cantina, sequestrate armi e droga

(ANSA) – BOLOGNA, 05 SET – Undici pistole a salve ma
modificate per munizioni vere, una mitraglietta anche questa
modificata, 4 fucili, 13 chili di hashish e 10 di marijuana. E’
quanto hanno scoperto gli agenti della squadra Mobile della
Questura di Bologna in un appartamento, ma soprattutto nella
cantina, in via Abba, zona San Ruffillo. Nei guai è finito un
kossovaro di 43 anni, con precedenti penali, arrestato con le
accuse di spaccio e detenzione di armi illegali. Indagata a
piede libero anche una donna, accusata di detenzione di
stupefacenti, trovata in casa con lui.
    I poliziotti sono arrivati in via Abba grazie alla
segnalazione di alcuni cittadini per un forte odore di marijuana
che proveniva dalla casa, e così dopo alcuni giorni di
appostamenti ieri è scattato il blitz. Come prima cosa
all’interno della stanza occupata dal kossovaro sono stati
rinvenuti circa 259 grammi di hashish, ma il grosso della droga
e l’arsenale è stato scoperto nella cantina dell’appartamento.
    Le armi si trovavano all’interno della scatola di un televisore,
lo stesso apparecchio presente nella casa. Dei 4 fucili solo uno
risulta rubato, mentre sulla provenienza degli altri sono in
corso accertamenti. L’hashish era già diviso in panetti da un
etto contrassegnati dal marchio ‘Rolex’, mentre la marijuana era
nascosta in buste della spesa. Il 43enne è stato portato nel
carcere della Dozza in attesa dell’udienza di convalida che
dovrebbe tenersi in giornata. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte