Bollette, giù il gas e luce più cara. Attesi risparmi di 212 euro l’anno

Dopo il forte calo nel secondo trimestre determinato dalle misure di lockdown (-18,3% l’elettricità e -13,5% il gas), a partire dal primo luglio e per il terzo trimestre, le bollette delle famiglie in servizio di maggior tutela segneranno ancora una riduzione per il gas, pari al 6,7%, mentre torneranno ad aumentare per la luce (+3,3%). È quanto ha reso noto Arera, l’Authority dell’energia e delle reti, segnalando che il risparmio per una famiglia tipo è pari a 212 euro, al lordo delle tasse, rispetto allo scorso anno.

Per l’elettricità, la spesa per la famiglia tipo, che ha consumi medi di luce pari a 2.700 kilowattora l’anno e una potenza impegnata di 3 kilowatt, è di circa 496 euro, con un calo del 12,2% rispetto al periodo precedente, e si riferisce al cosiddetto «anno scorrevole» (compreso tra il primo ottobre 2019 e il 30 settembre 2020). In pratica, si tratta di un risparmio di circa 69 euro l’anno. Quanto al gas, l’esborso per la famiglia tipo, con consumi di 1.400 metri cubi annui, sarà di circa 1.006 euro, con una variazione del 12,4% rispetto ai mesi equivalenti dell’anno precedente, con un risparmio di circa 143 euro annui.

Il rialzo della bolletta elettrica è sostanzialmente legato a un aumento dei costi per il funzionamento ed equilibrio del sistema (costi di dispacciamento).Questi ultimi tendono ad aumentare nei periodi caratterizzati da bassi consumi in cui è necessaria una maggiore «movimentazione» degli impianti nel mercato. Protestano le associazioni dei consumatori, che invocano l’eliminazione dei costi di sistema dalle bollette delle famiglie.



Fonte originale: Leggi ora la fonte