Botte alla compagna, arrestato

(ANSA) – BOLOGNA, 10 MAG – Prima ha colpito la porta del
locale, poi ha preso a calci la compagna, l’ha afferrata per il
collo e strattonata, minacciandola di morte. Per questo i
carabinieri di Misano Adriatico ieri hanno eseguito un’ordinanza
di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti, lesioni e
minacce nei confronti di un 46enne di Cattolica. I fatti sono
del 7 maggio, in una pizzeria della cittadina romagnola, dove la
vittima, 49 anni, lavora.
    Da quanto ricostruito dagli investigatori l’uomo avrebbe
accusato la donna di averlo tradito. Anche alla presenza dei
carabinieri avrebbe continuato a inveire contro la compagna: “Lo
sfizio me lo devo togliere, vedrai che torno e ti do fuoco”.
    Inizialmente l’uomo è stato sottoposto all’allontanamento
domiciliare. Poi le indagini, coordinate dal pm Luca Bertuzzi
sono proseguite, accertando altri episodi di violenza pregressi,
mai denunciati.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte