Botti: CC sequestrano 250 ‘cipolle’

(ANSA) – MILANO, 13 DIC – Oltre 250 petardi pericolosi, le
cosiddette ‘cipolle’ sono state sequestrate dai Carabinieri di
Rozzano, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione
dei retai legati alla vendita abusiva di fuochi d’artificio.
    I militari hanno eseguito un controllo presso un’abitazione
in via de Gasperi e un Box in via D’Azeglio, nella cittadina
alle porte di Milano, che erano utilizzate da un pregiudicato
33enne di Rozzano. Oltre a comuni fuochi d’artificio, sia
regolari sia vietati, in particolare sono stati rinvenuti circa
250 ordigni esplosivi artigianali, modello ‘cipolla’: “un vero e
proprio arsenale – precisano i Carabinieri – destinato alla
vendita illegale, per la quale l’uomo aveva già incassato la
cifra di 4.000 euro, che è stata sequestrata, mentre lui è stato
denunciato in stato di libertà, per detenzione abusiva di
materiale esplodente”. Tutto il materiale aveva un elevatissimo
potenziale esplosivo, per la cui messa in sicurezza e
prelevamento è stato quindi necessario l’intervento del
personale specializzato del Nucleo Artificieri del Comando
provinciale di Milano. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte