Cannabis: IoColtivo a Montecitorio, sit in per rilancio

(ANSA) – ROMA, 25 GIU – Si è tenuta davanti a Montecitorio la
manifestazione promossa da Meglio Legale – campagna di
iniziativa pubblica per la legalizzazione della cannabis e la
decriminalizzazione dell’uso delle altre sostanze – per portare
l’attenzione della politica sul tema favorendo così il rilancio
dell’economia italiana.
    Durante la mattinata, dando voce alla campagna #IoColtivo –
iniziativa di disobbedienza civile che, a oggi, ha raccolto
l’adesione di 2000 persone, tra cui 16 parlamentari, che stanno
coltivando cannabis presso la propria abitazione,
autodenunciandosi attraverso la pubblicazione di foto sui social
– i politici Matteo Mantero (M5S); Riccardo Magi (+Europa);
Caterina Licatini (M5S); Aldo Penna (M5S) hanno portato in
piazza alcune piante di cannabis che sono state poco dopo
sequestrate dalle forze dell’ordine presenti.
    Oltre trenta gli interventi nell’arco della mattinata che
hanno dato vita al dibattito sul tema della legalizzazione, a
prendere la parola molti parlamentari del Movimento 5 Stelle,
PD, Italia Viva e Gruppo Misto. Tra loro Emma Bonino, Riccardo
Magi, Enza Bruno Bossio, Doriana Darli, Michele Sodano, Davide
Aiello, Eugenio Saitta. Una piazza che ci fa capire che c’è una
maggioranza alternativa in parlamento – dalla sinistra ai
giovani democratici, passando per i movimenti – che rappresenta
la maggioranza del paese: decisa oggi a chiedere un cambiamento
rapido.
    Centrale la necessità della legalizzazione per la ripresa
economica: si stima infatti, da una ricerca dell’Università
Sapienza di Roma, che potrebbero essere oltre 350mila i nuovi
posti di lavoro che si creerebbero andando in questa direzione.
    Un cambiamento decisivo che toglierebbe il monopolio della
cannabis alle organizzazioni mafiose riuscendo così a garantire
maggiore sicurezza. Non è mancata l’attenzione ai miglioramenti
ambientali e sanitari che la legalizzazione di questa pianta
potrebbe portare nel nostro Paese.
    “Siamo riusciti ad aprire un dibattito – ha detto Antonella
Soldo, coordinatrice della campagna Meglio Legale – il nostro
intento era quello di chiamare a dialogare partiti e
associazioni, ma anche imprenditori e cittadini per creare tutti
insieme un nuovo fronte unito che si opponga con decisione al
proibizionismo”.
    Hanno aderito alla campagna #IoColtivo, presenti in piazza
insieme a Meglio Legale, anche RadicaliAssociazione Luca
Coscioni, Radicali italiani, L’associazione Luca Coscioni le
riviste Dolce Vita, BeLeaf, Soft secrets e la web tv The
Weeders. E ancora, le associazioni: A Raccolta,Cannabis For
future, A Buon diritto, Antigone, Forum droghe, Cannabis cura
Sicilia, Freeweed, Cild, Volt, Nonna Canapa, Più Europa, Sativa
Antipro, Cannabis social club Bolzano, Canapa Caffé. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte