Cattolica. Carenza sangue, a breve accordo Italia-San Marino

Un accordo affinché i donatori sammarinesi possano aiutare Rimini a risolvere la carenza di sangue. La proposta arriva dal primario del centro Trasfusionale dell’Infermi. Ed a quanto emerge si è già a buon punto.
Il problema è cronico per la provincia di Rimini, dove nei mesi estivi la popolazione aumenta considerevolmente con una carenza generalizzata in particolare del gruppo A e Zero.
L’iter burocratico per avvalersi dei donatori sammarinesi prevede l’accreditamento del servizio trasfusionale di San Marino. A settembre ci sarà un nuovo incontro dunque ormai se ne riparlerà se ci sarà un’emergenza la prossima estate. Intanto i cattolichini che volessero donare sangue sono invitati a farlo.