Cattolica. 112 morti di influenza in Italia. E si andrà avanti ancora un mese

L’Influenza andrà avanti ancora 3 o 4 settimane. A oggi siamo arrivati a sfiorare i 7 milioni di malati – afferma Fabrizio Pregliasco, virologo ricercatore all’Università degli Studi di Milano, direttore sanitario dell’ IRCCS Istituto Galeazzi – toccheremo forse la soglia degli 8 milioni a fine stagione. Mai abbassare la guardia. Si è vista un’elevata capacità diffusiva. Abbiamo avuto varianti di virus inattese. Nel vaccino trivalente ad esempio non c’era il protagonista di quest’anno, il tipo BYamagata. Abbiamo avuto decessi per le forme gravi di influenza, polmoniti virali primarie, mi riferisco ai 112 morti. Ci sono state anche complicanze indirette, ben più numerose, che hanno aggravato patologie cardiache, internistiche e polmonari. Sappiamo che il 10 per cento degli ultrasessantacinquenni con influenza ha avuto un decorso pesante, con ricoveri in ospedale. L’impatto dell’epidemia sulla salute pubblica è sottostimato, ma incide enormemente”.