Cattolica. 17enne residente in Cattolica denunciato per lesioni personali e minacce aggravate dalla discriminazione razziale

OGGETTO: CARABINIERI DI RICCIONE: DISCRIMINAZIONE RAZZIALE E MINACCE, DEFERITO IN S.L. 17ENNE .

COMUNICATO STAMPA (NR. 2) DEL 21.03.2018.

____________________________________________________________

 

Nel pomeriggio odierno i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagna di Riccione, deferivano in s.l., alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Bologna, 17enne italiano, residente in Cattolica, per lesioni personali e minacce aggravate dalla discriminazione razziale.

Citato minore, unitamente ad altri due ragazzi (in corso di identificazione), si recava nel pomeriggio di ieri presso l’abitazione di suo conoscente (coetaneo) e, per motivi personali legati a presunte questioni di gelosia da parte dell’aggressore, relative ad una ragazza di conoscenza di entrambi, gli sferrava un pugno al viso. Nella circostanza, venivano proferite – nei confronti della parte lesa – numerose minacce ed insulti, dal contenuto discriminatorio e razziale, da parte dei tre presenti sul posto.

Il malcapitato, recatosi presso l’ospedale di Riccione, veniva riscontrato affetto da “traumatismo di faccia e naso in seguito ad aggressione”.

Nella mattinata odierna, con coraggio e fiducia nelle forze dell’ordine, si recava presso la Caserma Carabinieri di Riccione, ove gli operanti – ben compresa la delicatezza della vicenda -, ponevano in essere immediate attività di riscontro, che permettevano di identificare compiutamente l’aggressore.

I Carabinieri si dichiarano fiduciosi di identificare, nelle prossime ore, anche i due restanti soggetti