Cattolica. A Modena per Vasco cliente inferocito al ristorante: “Mi hanno fatto pagare un sovrapprezzo”

Cose mai viste. Sarà l’aria di Vasco Rossi, chissà. Fatto sta che come canta il poeta: “Basta poco a fare bella figura | basta poco | basta esser buoni la domenica mattina…”. Eppure la figura rimediata da un noto locale modenese nei confronti di  un gruppo di ragazzi del posto non è stata delle migliori. I fatti. “Signora, mi porta un piatto di tortellini per favore? Mi raccomando un bel piatto che ho molta fame”. Fin qui tutto ok. Dopo un po’ arrivano i tortellini e il ragazzo confida agli altri commensali: “Meno male che avevo detto che ho fame, sto piatto è un po’ striminzito…”. Ma il bello doveva ancora venire. Alla fine del pasto infatti è arrivato il conto, che pubblichiamo a margine dell’articolo, e la brutta scoperta: un sovrapprezzo di 2.40 euro per il “primo abbondante”. Ecco il commento del diretto interessato: “Detto che abbiamo mangiato benissimo, non mi aspettavo questa caduta di stile sul più bello: mai visto un sovrapprezzo per aver detto che avevo fame, senza contare che il piatto era normalissimo, direi quasi sotto la media, altro che abbondante. Non vorrei che c’entrasse il concerto di Vasco e che qualcuno abbia voluto farci un po’ la cresta… peccato perché il locale è splendido, il servizio ineccepibile e la qualità del cibo ottima. Ma di certo qui non ci metterò più piede”. Un bel quesito che sempre utilizzando le parole del sommo Blasco potremmo così sintetizzare: “La voglio in faccia la verità, | e se sarà dura | la chiamerò sfortuna… |… Maledetta sfortuna!”. Un pranzo effettivamente non proprio fortunato prima di entrare al Modena Park. Ma sarà comunque una splendida giornata… giusto?