Cattolica. Arrestato capo di presunta baby gang: molestie sessuali su bambine

I Carabinieri della Stazione di Misano Adriatico hanno notificato presso la casa circondariale di Pesaro un 18enne pregiudicato albanese, detenuto per altra causa,  una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 09 ott 18 dal G.I.P. del Tribunale di Rimini per il reato di violenza sessuale aggravata.  Il provvedimento scaturisce dagli accertamenti condotti dagli stessi militari che consentivano di raccogliere elementi indiziari gravi, precisi e concordanti sul conto dell’indagato, pienamente condivisi dall’A.G. mandante, in relazione alla violenza sessuale commessa nei confronti di due ragazze 13 enni in data 20 settembre all’interno di un parco pubblico di Misano Adriatico. Vittime due 13enni accerchiate e palpeggiate mentre passeggiavano nel parco che nonostante lo choc, sono state però in grado di riconoscere e di fare arrestare l’autore dell’aggressione.  L’albanese secondo i militari era a capo di una specie di baby gang che da diverso tempo si spostava tra Cattolica e Misano creando non pochi problemi.