Cattolica. Botte a un minorenne assolti tre carabinieri

Tre carabinieri, all’epoca dei fatti in servizio a Cattolica, sono stati assolti dal Tribunale di Rimini dalle accuse di lesioni volontarie, violenza privata e falso. Erano finiti nei guai perché, nelle concitate fasi dell’arresto di uno spacciatore, avrebbero colpito uno degli acquirenti, minorenne, provocandogli la lesione di un timpano. Tutto era accaduto nel lontano 22 luglio 2013 nella zona del Marano a Riccione.