Cattolica. Caldo record e limiti ozono sforati: decine di ricoveri

Limiti di allerta ozono superati nella centralina a San Clemente, ma è allerta su tutto il territorio riminese, entroterra compreso. Lo sforamento è stato registrato nella giornata di mercoledì. Le temperature record di questi giorni di certo non aiutano: ieri alle 17, secondo quanto riportato dal sito dell’Aereonatica militare, a Rimini c’erano 40 gradi (percepiti 40 dato il basso tasso di umidità). Alle 23 erano ancora 33. Per oggi, alle 11, sono previsti 35 gradi e alle 17 saranno 36. Per questo sono aumentati i ricoveri nei Pronto soccorso degli ospedali riminesi: nella giornata di ieri sono stati una dozzina. Da quando è iniziata quest’ultima ondata, quindi da lunedì, le persone colpite da malore riconducibile al caldo sono state oltre una sessantina, soprattutto anziani.