Cattolica. CLAUDIA PAGNINI LA CAMPIONESSA CATTOLICHINA DI WAKEBOARD racconta al Sindaco Gennari come si sta sul podio a 16 anni

La Cattolichina Claudia Pagnini ancora una volta stupisce il mondo e si conferma al “top of the top” del WAKEBOARD mondiale, uno sport FREESTYLE, erede dello sci nautico e vera alternativa estiva dello snowboard.

Nell’incontro in sala giunta con il Sindaco, Claudia è accompagnata dalla sua famiglia, il padre Emanuele, da tutti conosciuto come Meme già campione del mondo di specialità nel 2016, è il suo allenatore. Claudia e Meme raccontano l’immensa stagione appena conclusa, piena di titoli e soddisfazioni, che ha avuto anche la sua ciliegina sulla torta, Claudia è salita sul podio a Shangai.

Il World Cup di Shangai è una competizione “Top” del wakeboard, solo ad inviti, dove atleti da 30 nazioni nel mondo si danno battaglia.

Claudia è la più giovane invitata, ma la sua grinta e le sue doti tecniche lasciano sin da subito tutti a bocca aperta.

A Shangai ha gareggiato con i grandi, non c’erano categorie under 18, ha lottato con i più grandi campioni mondiali di specialità, e Claudia li ha domati, è riuscita a conquistarsi il podio che la colloca tra le migliori al mondo del wakeboard.

È arrivata a Shangai, tra il gotha mondiale del wakeboard, che in pochi la conoscevano, adesso tutti le portano rispetto.

“La nostra Cattolichina è INARRESTABILE – dice il Sindaco Mariano – è campionessa di uno sport bellissimo, sono molto fiero di lei, mi piacerebbe un giorno poter ospitare una competizione a Cattolica, nella cornice della sua città”

Claudia in realtà nella sua categoria aveva già conquistato una miriade di successi, Titolo Europeo Under 15 (seconda al mondiale Messicano), Campionessa Europea Under 18 a soli16 anni e quest’anno (2017) ha fatto 100% di vittorie nella sua categoria; Prima in Croazia, a Bratislava, a Milano Marittima, Campionati Italiani a Torino e all’Europeo.

Claudia è la sola atleta italiana membro delle 2 Squadre Nazionali di wakeboard della Federazione italiana sci nautico e wakeboard: quella dove il traino è una barca, sia con gli impanati a cavo ( cable-wakeboard, come ad esempio la struttura presso l’idroscalo di Milano ). Sono pochi gli atleti al mondo che gareggiano in entrambe le discipline del wakeboard, e pochissimi riescono a primeggiare.

CLAUDIA, Romagnola DOC, è una di queste, considerando poi che le migliori sono tutte 9 o 10 anni più grandi di lei, non possiamo che aspettarci un luminoso futuro per lei.