Cattolica. Coronavirus, aggiornamento della mattina. 9 i contagiati, dimesso 16enne: sta bene

Aggiornamento della mattina sul coronavirus. Sono nove i contagiati nella provincia di Rimini. Le tre persone che si sono ammalate e si sono aggiunte alle altre sono un riccionese di 74 anni poi una donna di 59 anni e un uomo di 60. La donna è la moglie del dipendente di 63 anni che lavora nel ristorante di San Clemente. L’ultimo contagiato risulterebbe, invece, essere un piccolo imprenditore, gestore di una struttura ricettiva, sempre nella zona di San Clemente. In sostanza la cerchia di persone legate alla trattoria il cui proprietario è risultato il primo in Romagna ad avere contratto il coronavirus. Per quanto riguarda le condizioni de nuovi ammalati nessuno di loro è stato ricoverato in ospedale perché entrambi stanno bene. Il riccionese di 74 anni invece è ricoverato all’Infermi e per lui la questione è diversa. Fino a ieri sera non era emerso ufficialmente nessun collegamento con il ristorante dove il virus sembra sia stato portato da alcuni operai di Lodi che si recavano là per pranzare. I quattro operatori sanitari che sono venuti in contatto col riccionese sono stati messi in quarantena preventiva. A questo proposito rilanciamo gli appelli di Ausl e Regione a non presentarsi negli ospedali, ma di rivolgersi, in caso di sintomi come febbre e tosse, telefonando al proprio medico di base o, in alternativa, ai numeri verdi 1500 o 800.033.033. Tornando ai contagiati è stato dimesso il 16enne di Morciano, che studia a Pesaro, risultato positivo al coronavirus. Il ragazzo rimarrà in isolamento volontario domiciliare poiché le sue condizioni di salute sono buone e non presenta sintomi significativi.