Cattolica. Distrugge tutto in caserma, molesta barista e tenta di accoltellare carabinieri: nigeriano in carcere

Ha provato perfino ad accoltellare  i carabinieri di Cattolica che sono andati ad arrestarlo. Protagonista un nigeriano di 28 anni  già noto alle forze di polizia per avere scatenato il caos in caserma, dove era stato convocato solo per la revoca della misura cautelare. Si era presentato ubriaco fradicio prendendosela con chi si trovava a tiro. Infine aveva molestato una barista, tanto da prendersi gli arresti domiciliari. Ma non si è calmato, anzi dalla sua casa ha cominciato a infastidire il bar sotto di lui, tanto che il magistrato ha deciso di spedirlo in carcere. Ieri pomeriggio i carabinieri sono andati a eseguire l’ordinanza di custodia cautelare. Ma quando i carabinieri sono arrivati ha afferrato un grosso coltello da cucina e si è lanciato contro di loro. Alla fine sono riusciti ad ammanettarlo senza farsi male.