Cattolica. Dopo 6 mesi di agonia dovuti ai danni del Covid si è spento il cattolichino Mario Fanelli

Dopo 6 mesi di agonia dovuti ai danni causati dal Covid al suo organismo si è spento il cattolichino Mario Fanelli. L’uomo, molto conosciuto in città, aggiustava elettrodomestici. E’ deceduto lo scorso sabato all’età di 64 anni: nonostante la scomparsa del virus, il covid ha compromesso gli organi al punto tale da richiedere il ricovero in terapia intensiva per quasi sei mesi. Era metà marzo quando l’uomo era stato portato in ospedale, e ci è rimasto fino al 5 settembre, il giorno in cuisi è spento.