Cattolica. E’ allarme ladri di biciclette

E’ allarme ladri di biciclette. Sono i commercianti a sollevare il problema: a quanto pare infatti il mercato delle bici rubate è talmente florido che il mercato sarebbe in picchiata. Un circolo vizioso: c’è chi ha subito più furti della bici e così si stanca di comprarne una nuova. Meglio prenderne una usata per poche decine di euro su internet. E’ così che i negozianti vanno in crisi. Un mercato spesso illegale che si fonda sulla ricettazione. Di bici rubate ne circolano molte anche perché c’è chi le compra a venti o trenta euro per strada o sul web. Magari le rubano a Rimini e girano poi a Riccione o Cattolica. Bisogna però fare attenzione perché anche chi compra una bici rubata è complice e rischia di finire a processo per ricettazione. Al di là di questo quello dei furti di bici è ormai una vera e propria piaga sociale che va estirpata.