Cattolica. Entra in casa ubriaco e strupra selvaggiamente la ex. Sette anni anche in Appello

Sette anni di reclusione in Appello per il 46enne residente a Cattolica, di origine pugliese, che due anni fa aveva pestato brutalmente e violentato la sua ex, una ucraina di 46 anni come lui. Una storia purtroppo come ne sentiamo troppe. Lei vuole troncare la relazione, lui non ci sta. I vicini sentono urlare dall’appartamento, poi il silenzio. Quando arrivano i militari si trovano di fronte un uomo seminudo e la donna riversa sul letto. Si erano lasciati da un anno e mezzo ma lui era riuscito a entrare in casa ubiraco perché aveva ancora le chiavi. Solo il pronto intervento dei militari le ha salvato la vita.