Cattolica. Evasione e droga: arresti

DUE SOGGETTI ARRESTATI PER EVASIONE E STUPEFACENTI.

COMUNICATO STAMPA DEL 4.07.2018.

 

Nel tardo pomeriggio del 3 luglio 2018, in Cattolica (Rn), i militari della locale Tenenza Carabinieri traevano in arresto B.G., 30-enne nato a Roma ma residente a Cattolica, celibe, pluripregiudicato, in esecuzione “ordinanza di custodia cautelare in carcere”, disposta, quale aggravio – in ragione delle inadempienze dallo stesso mantenute e documentate dai militari del predetto Reparto – in sostituzione della pregressa misura cautelare degli arresti domiciliari gia’ disposti a seguito dell’arresto eseguito dagli stessi militari in data 19.06.2018 poiché responsabile di reati in materia di stupefacenti. Il prevenuto, inoltre, nel corso delle formalita’ di rito – a seguito di perquisizione personale e domiciliare – veniva altresi’ trovato in possesso di gr. 0,5 eroina e pertanto segnalato competente autorità amministrativa. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato  presso la casa circondariale di Rimini a disposizione dell’ A.G. mandante, informata da Arma Cattolica che procede.

Sempre i militari della Tenenza di Cattolica, nello steso pomeriggio, traevano in arresto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, G.E.M., nata in Germania ma residente a Cattolica, coniugata, pluripregiudicata. Operanti, al culmine di un predisposto servizio di osservazione, controllo e pedinamento, fermavano un’utilitaria condotta da prevenuta che, sottoposta a perquisizione personale, veniva trovata in possesso di complessivi gr. 60 di sostanza stupefacente del tipo “eroina”,  suddivisi in due involucri, verosimilmente pronti per la cessione a terzi. I militari, estendevano inoltre l’attivita’ perquisitiva anche all’abitazione della donna, rinvenendovi copioso materiale atto al confezionamento dello stupefacente, nonche’ nr. 25 pasticche di “metadone”. L’arrestata, espletate le formalità di rito, trattenuta all’ interno delle camere sicurezza del predetto Comando, in attesa celebrazione rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.