Cattolica. FEDERCONSUMATORI RIMINI INCONTRA CATTOLICA

FEDERCONSUMATORI RIMINI INCONTRA CATTOLICA

Enrico Pecorari, presidente Federconsumatori Rimini, incontra il Sindaco Gennari per confrontarsi in merito al problema della piattaforma Bianca e Luisella

Un incontro tecnico quello che ha visto il Presidente di Federconsumatori Rimini Enrico Pecorari e il Sindaco di Cattolica Mariano Gennari confrontarsi in merito al problema delle piattaforme di fronte alla costa Romagnola e più nello specifico riguardo al progetto “Bianca & Luisella”.

La nuova piattaforma che ENI vorrebbe installare di fronte alle nostre coste e con la quale vorrebbe trivellare altri 8 nuovi pozzi.

Si sono approfonditi i motivi tecnici, le tempistiche e la struttura del ricorso, ma si è affrontato anche l’aspetto dell’impatto sociale del progetto e del turismo, che attualmente è sempre più “reputazionale”.

Il Sindaco Gennari «Le nostre comunità hanno un economia a trazione “turistica”, ed oggi il turismo è molto “reputazionale”. Un qualsiasi incidente afferente le piattaforme, anche fosse di minimo impatto ambientale, avrebbe ripercussioni reputazionali molto più ampie e deleterie per le nostre comunità, sia nel presente che nel futuro.

Nel malaugurato caso in cui venisse confermata la scelta del ministero, di concedere l’installazione delle nuova piattaforma, con la conseguente perforazione degli 8 nuovi pozzi senza passare da una nuova procedura concessoria che integri i passaggi tecnici necessari, gli unici interessi tutelati sarebbero quelli della società privata, non certo quelli della comunità che si accollerebbe tutti i rischi dell’operazione»

Il Presidente Pecorari «La Federconsumatori Rimini si è impegnata da subito rispetto al problema delle piattaforme in Adriatico e del rinnovo delle concessioni afferenti. La salvaguardia della costa va di pari passo con gli interessi dei consumatori.

L’incontro di oggi con il Sindaco Gennari ha permesso di approfondire un argomento rilevante ed attuale, rispetto al quale tutti abbiamo una grande sensibilità.

La sostenibilità della costa e del nostro turismo sono interesse imprescindibile delle nostre comunità e va tutelato”