Cattolica. Gaming a Cattolica, domani la prima finalissima

Gaming a Cattolica, domani la prima finalissima

L’appuntamento dedicato ai giochi in rete sta attirando numerosissimi giovani, alcuni di loro veri e propri “campioni” di “Fortnite”. Tra gli spettatori avvistato anche “Xiuder”, youtuber da milioni di visualizzazioni. La sala lan ufficiale MSI  allestita allo IAT resterà attiva sino al prossimo 2 settembre. Il vicesindaco Antonioli: “Attività ludica ma altamente formativa allo stesso tempo con grandi prospettive di sbocchi professionali”

A distanza di poco più di una settima dal suo avvio, si può fare un bilancio più che positivo dell’esperienza “gaming a Cattolica”. Centinaia di ragazzi ed altrettanti genitori hanno orbitato attorno alle 10 postazioni di gioco allestite allo Palazzo del Turismo. A decine hanno scelto di sfidarsi a “League of Legends” e “Fortnite” e per chi non lo ha ancora fatto c’è tempo sino al prossimo 2 settembre. Tra i player alcuni sono davvero molto conosciuti per chi è appassionato di questo mondo, tra questi “KinGOfGaMiiNG” o “noway iSamu” (quest’ultimo al terzo posto tra i giocatori di tutta Italia nello speciale ranking Seanson 5 Solo). Proprio loro saranno protagonisti domani sera di una finale che raggruppa i migliori giocatori che si sono al momento alternati durante questa competizione. Per il pubblico allestisti anche due videoproiezioni attraverso le quali seguire le fasi di gioco.

Tra le curiosità, va segnalato che ad essere stato attirato da questo evento è stato anche un affermato youtuber attualmente in vacanza a Cattolica: “Xiuder”. Il suo canale tratta esclusivamente gameplay, notizie e curiosità sui videogiochi del momento. Tra i suoi numeri: 9 ore di diretta streaming al giorno e 2 video. Ben 2 milioni di visualizzazioni nell’ultimo mese e quasi 11 milioni totali. Attualmente Xiuder è ambasciatore italiano di Trust Gaming.

“Abbiamo abbracciato con entusiasmo questa iniziativa – aveva spiegato l’Assessore Valeria Antionioli – consapevoli che questa passione nei giochi on line possa trasformarsi in una reale opportunità di lavoro per i giovani”. L’evento è patrocinato, infatti, dall’Assessorato alle Politiche Giovanili ed organizzato dalla Dolphin Soluzioni Informatiche di Sesto San Giovanni. “Ci siamo affacciati al mondo del gaming – spiega Claudio Ferrareis, titolare dalla Dolphin – grazie a diversi ragazzi che giocano a livello semi-professionistico a League of Legend, Fortnite, Rainbow six, così insieme a loro abbiamo cominciato a pensare di creare una nostra sala Lan, che non deve essere solo un luogo ludico, ma che deve diventare un luogo di aggregazione sociale”.

Nei prossimi giorni potrà giocare ancora tutti i giorni, dalle 16,30 fino a tarda serra, sfidandosi in team formati da 5 giocatori, per iscriversi o semplicemente chiedere informazioni si può contattare il numero 3311696536 (anche via WhatsApp). Risponderà Salvatore Giaccone, uno dei ragazzi che fa da “coach” in queste giornate. Insieme a lui Alessandro Tommasini e Ither Khaza che seguono i ragazzi e raccontano la loro esperienza formativa nata dalla collaborazione con l’Istituto tecnico Cartesio di Cinisello Balsamo. L’appuntamento, difatti, vuole essere un punto di incontro e di socializzazione aperto anche ai genitori per far conoscere questo settore in forte espansione.