Cattolica. I carabinieri denunciano venditori di case fantasma

Anticipo di 300 o 400 euro ma una volta giunti in Riviera, scoprono che è solo una truffa. Accade sempre più spesso che i truffatori offrano case fantasma ma senza fare i conti con i carabinieri che hanno denunciato un 38enne siracusano e un 39enne leccese, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Almeno cinque le truffe accertate da parte degli uomini dell’Arma. I controlli dei carabinieri della compagnia di Riccione sul fronte dei falsi annunci che circolano in rete proseguiranno anche nelle prossime settimane.