Cattolica. Il Comune riporta a casa la municipale. Associazione senza vantaggi per la Regina

Cattolica riporta a casa i vigili. L’amministrazione ha infatti deciso di recedere dalla convenzione che prevedeva la gestione in forma associata delle funzioni di Polizia Municipale con i Comuni di Riccione, Misano Adriatico e Coriano. La scelta, informa una nota, “e’ stata formalizzata nell’assemblea dei sindaci e verra’ ratificata nel prossimo Consiglio comunale utile”. L’ottica “con cui si e’ mossa l’amministrazione in questo frangente, e’ stato quello di valutare le soluzioni disponibili per dare il miglior possibile servizio ai cittadini”. Il provvedimento “e’ stato preso dopo un congruo periodo di valutazione (la convenzione andava avanti dall’ottobre del 2015, ndr) e le ragioni che hanno portato a di fatto allo scioglimento della convenzione, sono principalmente afferenti ai risultati ottenuti per il funzionamento della stessa, che non hanno trovato nelle strategie di attuazione, reali misurabili vantaggi, se paragonati con quelli ottenuti con una gestione piu’ locale del servizio di Polizia municipale”. “Voglio cogliere l’occasione di ringraziare i Comuni di Riccione, Misano Adriatico e Coriano che hanno condiviso con noi questo beve percorso e sottolineare che questa decisione di uscire dalla convenzione non pregiudica assolutamente future collaborazioni su altri servizi”, precisa il sindaco Mariano Gennari, eletto un anno fa per il Movimento 5 stelle.