Cattolica. IL FRONTE A DIFESA DELLA COSTA SI ALLARGA

IL FRONTE A DIFESA DELLA COSTA SI ALLARGA

I Sindaci di Cattolica e Fano a confronto per il bene della comunità

Anche Fano si aggiunge alla lista dei Comuni contrari al progetto “Bianca & Luisella”, nuova piattaforma che l’ENI vorrebbe installare davanti alle nostre coste.

I Comuni che fino ad ora hanno preso un impegno pubblico di intervenire a sostegno del ricorso di Cattolica sono i Comuni di: Fano, Gabicce, Morciano e Coriano.

In occasione della decisione di Fano, di intervenire ad adiuvandum al fianco di Cattolica nel ricorso davanti al TAR, i Sindaci delle due comunità costiere si sono sentiti telefonicamente, facendosi la reciproca promessa di organizzare, alla prima occasione, un incontro per confrontarsi in merito alle criticità, simili, che le due comunità si trovano quotidianamente ad affrontare.

Il Sindaco Gennari «Il problema “Bianca & Luisella” ha portato diverse amministrazioni della zona, anche se di diverso colore politico, a superare ideologie o interessi di partito e a schierarsi dalla stessa parte della barricata, uniti a tutela delle comunità locali.

Il fatto che anche Fano, come già prima Gabicce, Morciano e Coriano, abbia deciso di supportare ad adiuvandum il Comune di Cattolica nel ricorso davanti al TAR, è una bella notizia. Palesa ancor di più la sensibilità di alcune amministrazioni locali, rispetto al problema sollevato da questo progetto.

Sono sempre più numerose le manifestazioni di supporto e incoraggiamento che ricevo da enti, cittadini e associazioni, questa cosa ovviamente mi fa piacere e sprona a prodigarmi per le nostre comunità. Marche e Romagna, costa ed entroterra uniti per il bene comune»

Foto generica  e d’archivio