Cattolica. In zona gialla domenica e nuovo Dpcm per le Feste: cosa cambia ora e cosa succederà a Natale

Domenica l’Emilia Romagna torna in “zona gialla”. Bar e ristoranti dunque possono riaprire per chiudere poi alle 18. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5. I centri commerciali restano chiusi nei festivi e prefestivi ad eccezione dei punti vendita di generi alimentari. Ieri sera inoltre il premier Giuseppe Conte ha annunciato il nuovo Dpcm valido da oggi al 15 gennaio  e che mantiene il sistema delle tre fasce: gialla, arancione e rossa. In più vengono introdotte limitazioni ad hoc per le feste. Ad esempio dal 21 dicembre al 6 gennaio non ci si può spostare tra regioni. Il 25 e 26 dicembre e a Capodanno è vietato ogni spostamento tra comuni, anche nelle seconde case. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5. Nella notte di San Silvestro l’obbligo a restare in casa viene esteso alle 7. Per quanto riguarda cene e cenoni, il premier si limita alla “forte raccomandazione” a “non ricevere in casa persone non conviventi”. Gli studenti delle scuole superiori tornano in classe in presenza dal 7 gennaio (al 75 per cento). Nella zone gialle i ristoranti restano aperti a pranzo anche a Natale, Santo Stefano, Capodanno ed Epifania. Nella aree rosse e arancioni dalle 5 alle 22 bar e ristoranti possono fare servizio da asporto. Dal 4 dicembre al 6 gennaio negozi aperti fino alle 21.