Cattolica. Lotta fra la vita e la morte al Cervesi l’uomo aggredito con forbici

Emergono nuovi inquietanti elementi sulla brutale aggressione in un campo dell’entroterra riminese, dove alcuni stranieri stavano raccogliendo cipolle: un 30enne del Pakistan, dopo una violenta discussione, ha afferrato un paio di forbici da potatura, colpendo sopra l’orecchio destro un cittadino afghano di 36 anni. Quest’ultimo resta ricoverato in condizioni critiche all’ospedale ‘Cervesi’ di Cattolica. Delle indagini invece si occuperanno i carabinieri della compagnia di Riccione. I fatti avvengono a San Lorenzo in Correggiano, quasi al confine con Coriano. Alla base del tentato omicidio futilissimi motivi ovvero il fatto che il 30enne abbia cominciato a rimproverare il compagno, accusando di non svolgere il lavoro nel modo corretto. Da qui gli insulti e infine le botte col pachistano che si scaglia contro l’afghano, tempestandolo di pugni in testa e alla schiena. Poi lo finisce con un paio di forbici per la potatura delle piante. Ambulanza e carabinieri sul posto. Vedremo se la vittima se caverà.