Cattolica. Malati da gioco d’azzardo: numeri da paura in tutta la Provincia

La provincia riminese è quella che spende di più in Emilia-Romagna per il gioco d’azzardo: 1.251 euro sborsati a testa ogni anno, il 33 per cento in più rispetto alla media regionale. Rimini doppia il dato di Ravenna e supera di gran lunga quello di Forlì-Cesena (827 euro) ma è tutta la provincia, da Cattolica a Riccione a destare preoccupazione e più di un interrogativo. Basti dire che sono 1.241 le slot censite, con una particolare concentrazione nel comune di Coriano per quanto riguarda gli esercizi che ne hanno una.