Cattolica. Museo della Regina / Gabriele Falciasecca – “Guglielmo Marconi: Memorie 1895-1899”

Presentazione del libro

Guglielmo Marconi
Memorie 1895-1899

Prime note autobiografiche di un giovane inventore

a cura di Gabriele Falciasecca

Sabato 19 settembre, ore 18.00
Museo della Regina

Dialoga con l’autore Piero Cecchini

“Per chi pensasse che gli archivi sono luoghi polverosi dove si conservano oggetti che nessuno mai più reclamerà, potrà farsi un diverso convincimento leggendo la storia di questo documento”. Così Gabriele Falciasecca, traduttore e curatore del volume, introduce il lettore alla scoperta di questo testo inedito di Guglielmo Marconi: un dattiloscritto in inglese riscoperto di recente, conservato a Oxford nella Bodleian Library, in cui lo scienziato bolognese scrive in prima persona.
Si tratta di un documento probabilmente non destinato alla pubblicazione nelle intenzioni del suo autore (sebbene molte sue parti siano state utilizzate per interventi pubblici): in esso Marconi non si limita a ricostruire le sue ricerche di laboratorio, ma esprime anche le sue idee su grandi temi, si lancia in previsioni – per lo più del tutto azzeccate – sul futuro della radio, racconta aneddoti personali, si concede divagazioni e addirittura qualche spiritosaggine. Ed è proprio questa dimensione intima, il fatto che non fosse destinato alla divulgazione, che rende questo testo un reperto eccezionale: il grande scienziato, di solito molto asciutto nei suoi scritti ufficiali – nei quali raramente lasciava trasparire emozioni o idee personali – ci svela qui aspetti poco conosciuti del suo complesso e affascinante mondo interiore. La presentazione del testo sarà anche l’occasione per ricordare la figura e l’opera di Guglielmo Marconi e il suo legame con Cattolica.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
E’ gradita la prenotazione
Gabriele Falciasecca è stato professore di ruolo di Elettromagnetismo dal 1980 al 2015 presso l’Università di Bologna. La sua attività didattica e di ricerca si è svolta in un vasto arco di discipline dell’area delle telecomunicazioni, in particolare via radio. Ciò ha prodotto oltre duecento pubblicazioni scientifiche e una ricca collaborazione con le industrie più importanti del settore, nonché la partecipazione al Consiglio Superiore delle Comunicazioni. È stato direttore del Dipartimento di Elettronica Informatica Sistemistica, membro del Senato Accademico e coordinatore del Collegio dei Direttori di dipartimento dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Dal 1997 al 2019 è stato presidente della Fondazione Guglielmo Marconi, nella cui sede, Villa Griffone, ha fondato il Museo Marconi. Per Pendragon ha curato, insieme a Barbara Valotti, il volume Guglielmo Marconi tra storia e cronaca (2006) e ha scritto Dopo Marconi il diluvio (2016). Sempre per Pendragon ha sia tradotto che curato il diario Guglielmo Marconi. Memorie 1895-1899 (2020).
Piero Cecchini, conoscitore dell’opera di Guglielmo Marconi. Nel 2014 è stato insignito del titolo di “Marconista del XXI° secolo” dalla Fondazione Guglielmo Marconi in occasione della Giornata di Marconi, che si tiene il 25 di aprile a Villa Griffone.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza previste dall’emergenza Covid-19

Per informazioni:
Museo della Regina – Via Pascoli, 23
Tel. 0541 966577 // e-mail: museo@cattolica.net
FB: www.facebook.com/museodellaregina