Cattolica. Pensa che la ex lo tradisca col fratello: pugni e schiaffi

32enne finisce in carcere con l’accusa di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della ex fidanzata nella falsa convinzione che lei, a sua insaputa, frequentasse di nascosto il fratello. Sarebbero numerosi gli episodi di maltrattamenti di cui l’uomo si sarebbe reso protagonista. Una volta l’ha chiusa in garage e l’ha costretta a sbloccare il suo telefonino per controllare la lista delle chiamate e i messaggi. E ancora schiaffi e pugni fino a mandarla al pronto soccorso. Ora dovrà risponderne al giudice.