Cattolica. Perde tutto alle slot e tenta di suicidarsi

E’ di ieri la notizia dell’uomo che ubriaco ha rischiato di essere ucciso dal treno in arrivo. Ebbene non sarebbe una fatalità ma una scelta precisa: quella di suicidarsi. All’origine del gesto che poteva costrargli la vita, i soldi persi alle slot machine. L’uomo, 38 anni, di origine albanese è stato colpito dal convoglio alle gambe, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sono da poco passate le 23,30, quando alcuni giovani che vivono in un appartamento a ridosso della stazione ferroviaria di Cattolica, sentono delle grida e chiamano i carabinieri che trovano il soggetto a terra sulla banchina, all’altezza del secondo binario. Le sue gambe sono ferite, ed è evidente che è stato colpito dal treno. Così come è evidente che è ubriaco fradicio. Sul posto dunque anche il 118.