Cattolica. Prosegue la caccia allo stupratore della stazione

Prosegue la caccia allo stupratore della stazione, ovvero un ragazzo di colore che parla inglese. Una diciottenne profuga ha denunciato, in ospedale, di essere stata trascinata e violentata nel bagno della stazione di Cattolica. Gli inquirenti sono al lavoro per visionare le immagini del sistema di video sorveglianza che si trova nei pressi della stazione ferroviaria. Il violentatore, africano, stando a quanto riferito dalla profuga, non conosce nessuna parola in italiano.