Cattolica. Rapina: ecco come ha agito il malvivente

Rapine martedì sera probabilmente da parte delle medesime persone. Primo colpo a Montefiore in un frutta e verdura in via Dalla Chiesa. Un malvivente, col volto coperto da un casco integrale, è arrivato nell’attività commerciale e, dopo aver estratto una pistola, ha minacciato la titolare per farsi consegnare l’incasso , circa 150 euro. Rapina analoga a Cattolica, in via don Minzoni, alla tabaccheria Semprini. Pistola alla mano rubati i contanti presenti nella cassa, circa 400 euro. I carabinieri ora si stanno concentrando sulle telecamere a circuito chiuso. Questo il parziale identikit del rapinatore dalla testimonianza di uno dei rapinati: “Era alto, e parlava italiano. Senza perdere tempo, mi ha subito puntato contro la pistola, ordinandomi di consegnarli l’incasso. Sono abbastanza convinto che non fosse un’arma giocattolo, dato che non aveva il tappo rosso. Ho avuto paura, in momenti del genere non sai bene come comportarti: la persona che hai davanti potrebbe essere pronta a tutto, anche a farti del male. Non sembrava un tossico o un disperato, ma un individuo che sapeva bene quello che stava facendo”.