Cattolica. Rapina in tabaccheria per pagari il vizio del gioco alle slot

Emergono nuovi elementi sul rapinatore della tabaccheria di via Garibaldi arrestato dai carabineri. Si è detto che si tratta di un 35enne di origini campane. A inchiodarlo telecamere e testimonianze con le quali è stato rcostruito l’identikit. Pistola, visto travisato da occhiali scuri e il cappuccio della felpa tirato sul capo. Sono state proprio le scarpe a mettere sulla strada giusta gli inquirenti. Fermato mentre passeggiava, a casa sua sono state trovate, prove, vestiti e parte del bottino. La cosa però he lascia basiti sono le motivazioni che hanno portato l’uomo a mettere a segno il colpo: quei soldi gli servivano per potersi pagare il vizio per slot machines.