Cattolica. Registrato terremoto di magnitudo 2.7

Un terremoto di magnitudine 2.7 sulla scala Richter, avvenuto all’1 e 19 minuti di oggi mercoledì 14 giugno e registrato ad una profondità di 37 km, come segnala l’INGV, ha interessato la provincia di Pesaro Urbino nelle Marche.
Sono nove i centri più vicini al sisma, in un raggio massimo di 10 Km: Tavullia, Montelabbate, Gradara, Vallefoglia, Monteciccardo, Pesaro, Gabicce Mare, San Giovanni in Marignano e Cattolica. Gli abitanti di questi comuni ammontano a circa 163300. Venti sono i centri oltre i 10 Km dall’epicentro, fino ad una distanza massima di 20 Km: Montegridolfo, Mombaroccio, Saludecio, Mondaino, Misano Adriatico, Morciano di Romagna, Petriano, Cartoceto, San Clemente, Montefiore Conca, Serrungarina, Saltara, Montecalvo in Foglia, Fano, Isola del Piano, Riccione, Montefelcino, Tavoleto, Gemmano e Coriano. Le province interessate dal sisma entro i 20 chilometri sono due: Pesaro Urbino e Rimini; le regioni coinvolte sono quindi Marche e Emilia Romagna. La città più vicina al sisma con oltre 50 mila abitanti è Pesaro, a 8 Km.

Lascia un commento