CATTOLICA: RESISTENZA A P.U. E PORTO ABUSIVO DI ARMI TRE ARRESTI DEI CARABINIERI

CATTOLICA: RESISTENZA A P.U. E PORTO ABUSIVO DI ARMI
TRE ARRESTI DEI CARABINIERI

Intorno alle ore 04:00, a Cattolica, i carabinieri del N.O.R. – Sezione Radiomobile di Riccione, impegnati nelle ricerche dei due fuggitivi della precedente serata a seguito del rocambolesco inseguimento, hanno notato tre soggetti dell’est, due uomini e una donna, aggirarsi nei pressi di piazza Roosevelt. Il gruppo è stato quindi avvicinato e i carabinieri hanno chiesto loro i documenti per procedere alla identificazione ed al controllo. La richiesta però non è stata ben gradita dal terzetto che, in preda ad un veemente stato di agitazione, ha cominciato ad aggredire verbalmente i carabinieri, rifiutandosi di fornire i propri documenti di identità. A quel punto si è reso necessario l’intervento di altri militari in supporto attesa la circostanza che i tre erano passati dalle parole ai fatti spintonando i due carabinieri.
Dopo una breve colluttazione, i militari sono quindi riusciti a bloccare i tre soggetti, uno dei quali, nel frattempo, aveva ance tentato di liberarsi di un coltello a serramanico occultato sollo il giaccone.
Condotti in caserma e sentito il P.M. di turno, per A.P.(classe 82, pregiudicato), G.F. ed F.I. (classe ’76 e ’75, quest’ultimo pregiudicato) è scattato l’arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.
Per loro si sono aperte le porte delle camere di sicurezza della Compagnia, ove rimarranno fino alla mattinata di domani, quando compariranno innanzi al Giudice del tribunale di Rimini per il rito direttissimo.

Lascia un commento