Cattolica. Sei lavoratori su dieci erano in nero, due di loro contemporaneamente percepivano il reddito di cittadinanza

I carabinieri del lavoro di Rimini hanno denunciato il legale rappresentante di una cooperativa con sede legale in Brianza e sede operativa a Cattolica (54 anni, M.M. le sue iniziali). Sei lavoratori su dieci erano in nero, due di loro contemporaneamente percepivano il reddito di cittadinanza. E alle sue dipendenze il gestore di un parcheggio di Cattolica aveva anche un ragazzo minorenne, impiegato sette giorni su sette, privato del riposo settimanale e con un orario di lavoro superiore alle quaranta ore settimanali.