Cattolica. Servizi territorio: un arresto per lesioni stradali gravi

DALLE ORE 19.00 DEL 26 MAG 18 ALLE ORE 07.00 ODIERNE, NELLA GIURISDIZIONE DI QUESTO COMANDO, NEL CORSO DI UN SERVIZIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO FINALIZZATO IN SPECIE AL CONTRASTO DEI REATI CONTRO IL PATRIMONIO, IN MATERIA DI SOSTANZE STUPEFACENTI NONCHE’ ALLA PREVENZIONE IN TEMA DI SICUREZZA STRADALE, I MILITARI DIPENDENTI:

  1. TRAEVANO IN ARRESTO:        PER LESIONI STRADALI GRAVI:

    Ø O.M., NATO NEL 1972, ATTUALMENTE DOMICILIATO IN RICCIONE (RN).

    INDAGATO, ALLE ORE 06.00 ODIERNE, A BORDO DELL’AUTOVETTURA SCODA FABIA TARGA NAZIONALITA’ BULGARA, PERCORREVA QUESTO VIALE TORINO E, GIUNTO ALTEZZA DELL’HOTEL CORALLO – PER CAUSE IN CORSO DI ACCERTAMENTO – PERDEVA CONTROLLO CITATO MEZZO, INVADENDO LA CORSIA OPPOSTA OVE INVESTIVA R. A., NATO NEL 1985, RESIDENTE A RICCIONE, OPERATORE ECOLOGICO, NELL’OCCORSO, INTENTO OPERAZIONE DI RITIRO RIFIUTI SOLIDI URBANI. A SEGUITO DELL’URTO, IL MALCAPITATO VENIVA SBALZATO AL SUOLO, PERDENDO IMMEDIATAMENTE CONOSCENZA. SUL POSTO VENIVANO IMMEDIATAMENTE FATTE CONVERGERE LE PATTUGLIE DEL DIPENDENTE N.O.R. – ALIQUOTA RADIOMOBILE CHE – PREDISPOSTI I SOCCORSI – RINTRACCIAVANO IL PREDETTO INVESTITORE, NEL FRANGENTE, ANCORA ALLA GUIDA DEL PRORPIO AUTOMEZZO. GIUNTE SUCCESSIVAMENTE IN LOCO LE UNITA’ DEL “118” DI RIMINI, TRASFERIVANO R.A. PRESSO IL REPARTO RIANIMAZIONE OSPEDALE BUFALINI CESENA – OVE TUTTORA TROVASI IN PROGNOSI RISERVATA E O.M. PRESSO IL LOCALE PRONTO SOCCORSO PER ACCERTAMENTI MEDICO SANITARI DI RITO. IN PARTICOLARE, VENIVA COSI’ APPURATO CHE QUEST’ULTIMO SI ERA PRECEDENTEMENTE MESSO ALLA GUIDA IN STATO DI EBBREZZA ALCOOLICA, IN VIOLAZIONE DI CARATTERE PENALE DELL’ART. 186 C.D.S.