Cattolica. Spaccio, ricettazione ed esercizio abusivo della professione medica, in manette 36 enne residente in zona

Durante la scorsa notte, in Cattolica (RN) i militari della locale Tenenza Carabinieri al termine degli accertamenti, traevano in arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione ed esercizio abusivo della professione medica, M.D.  36 enne residente in zona. Nella circostanza i militari nell’ambito di specifica attività d’indagine, congiuntamente all’unità cinofila antidroga appartenente Nucleo Carabinieri di Pesaro – davano esecuzione a perquisizione domiciliare a carico dell’indagato, trovandolo nella disponibilità di complessivi gr. 10 “cocaina”, in parte già suddivisa in dosi, nonché nr. 10 fiale di steroide anabolizzante denominato “tri-trembolone” e svariato materiale atto al confezionamento dello stupefacente, tutto posto in sequestro. Lo stupefacente e i medicinali, dopo adempimenti formali, sono stati posti sotto sequestro e custoditi, in attesa di essere versati presso competente ufficio corpi di reato. L’arrestato, trattenuto all’interno di quelle camere di sicurezza rimane in attesa del rito direttissimo che si celebrerà nella mattinata odierna innanzi A.G. di Rimini.