Cattolica. Tutto pronto per la nuova stagione: ecco alcuni consigli per gli albergatori

Con molto piacere ho sentito alcuni miei amici albergatori a cui faccio consulenza turistica, che per fortuna stanno cominciando ad arrivare richieste informazioni e prenotazioni per le vacanze in Romagna. Si è parlato tanto di questo, verranno? Non verranno i turisti? La mia idea? Sarà solo una vacanza “diversa” che se tutti viaggeremo responsabilmente, sarà una nuova esperienza piacevole. Qualche consiglio per gli albergatori: Parola d’ordine sicurezza e rassicurazioni 1) Curate nel dettaglio e meticolosamente il vostro sito web ufficiale, i turisti hanno bisogno di sapere cosa state facendo in hotel per la vostra e la loro sicurezza. 2) Fiducia al cliente/turista: non chiedete caparre, in questo momento ci vuole molta flessibilità, date la possibilità di cancellazioni del soggiorno senza penali. 3) Formate attentamente il vostro staff senza tralasciare nulla al caso. 4) Spiegate ai vostri clienti cosa farete concretamente per la loro e vostra sicurezza: tavoli distanziati, dove servirete la colazione, quante volte e dove sanificherete quotidianamente, come sarà organizzato il pranzo e la cena, come potranno accedere alle spiagge, come faranno il check in e out. 5) Pensate anche di fare 2 proposte pacchettizzate di soggiorno, una in BEB e l’altra in pensione completa, così da poter gestire gli sapzi comuni in modo corretto. Esempio: chi prenota in formula b&b la colazione sarà servita in camera, chi fa la pensione completa rimarrà in sala per tutti i 3 servizi. Organizzate pranzi a sacco da consumare in spiaggia e proponete la formula anche di mezza pensione. 6) Attivate le vostre campagne pubblicitarie inizialmente in emilia romagna, di conseguenza nelle regioni vicine e poi man mano per tutta le altre regioni d’Italia, per il momento lasciamo perdere l’estero anche se non è detta l’ultima parola. 7) Tenere chiusa l’attività vorrebbe dire perdere una buona fetta del vostro portfolio clienti già acquisito, perchè in tanti turisti decideranno comunque di andare in vacanza ma in altre strutture ricettive aperte, di conseguenza potrebbero rimanere fedeli a loro e quindi perderli. Abbiate fiducia in voi stessi e nella vostra capacità al cambiamento, il mio sentore è quello che la gente abbia tanta voglia di vacanza. Non siate pessimisti, certo sarà un anno difficile ma dipende tutto da noi, sicuramente non possiamo permetterci di NON riaprire le attività ricettive
Buona stagione a tutti.
Per maggiori info www.shwebagency.com