CATTOLICA. VACCINI GENERALE PAPPALARDO A SOSTEGNO DELLA LIBERA SCELTA

Martedì  ore 18.30  a Cattolica  il primo incontro Ufficiale Fra il Generale dei Carabinieri Adriano Pappalardo e il Presidente della Corte di Giustizia e dei Diritti dell’Uomo di Ginevra. Molti ci hanno chiesto perché l’orario , perché averlo pubblicizzato in modo più appassionato, ma il nostro obbiettivo è sempre stato lo stesso non quello di un comizio e neppure di un convegno sempre dichiarato anche alla Digos che sarebbe stato un incontro fra  “AMICI”  nell’occasione di far contrare appunto il Generale Pappalardo e il Presidente della Corte di Giustizia e dei Diritti dell’Uomo di Ginevra Monika Zisser. L’ occasione di conoscere e conoscersi, tutto coadiuvato dall’intenzione di chiedere risposte al Ministro Lorenzin ed al Governo Gentiloni spiegazioni per un atto  come dichiarato da entrambe le parte di “Violenza” sui Minori Obbligato senza alcun controllo la Vaccinità di ben 12 sieri senza potersi appellare o chiedere spiegazioni, con le possibilità di sospensione della Patria Potestà e di una sanzione  amministrativa dai 500 euro ai 7.500 euro ogni anno senza vaccinazione. Un evento nella LIBERA SCELTA, senza obbligo ma in piena consapevolezza e liberta terapeutica, un evento che in STREAMING HA VISTO POSIZIONATE PER OLTRE 2 ORE E MEZZA 71.833 UTENTI. Abbiamo sempre dichiarato che si debba ascoltare attentamente il saggio mentre indica la luna anzichè il dito, che le persone, le poche decine erano gli Amici convenuti per incontrare chi da sempre vivono da un video. Il Generale Pappalardo sempre molto inciso ribadendo la data del 2014 in cui la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimi  i parlamentari eletti con il premio di maggioranza nella legge PORCELLUM  esprimendo  l’irregolarità di ogni camera sia senato che parlamento definendo, così cita un “GOVERNO ABUSIVO”  il quale si sarebbe dovuto dimettere molto tempo addietro anziché protrarre l’attività senza parametri legali. Il Generale ha spiegato che in questa chiave di letture ogni deputato sarebbe passibile di arresto per Usurpazione del potere politico. Nel silenzio dei Media  siamo riusciti comodamente  ognuno da casa propria a riempire la nostra Piazza Virtuale. I due protagonisti si sono lasciati  il Primo nel Arrivederci  Presto a Roma la Seconda con una domanda molto semplice… Caro dottore se effettivamente il vaccino è cosi sicuro e controllato e come genitori dobbiamo firmare l’assenso all’iniezione perché non ci assicura prima firmandoci un certificato di garanzia  in cui si prende la responsabilità civile e penale se dovesse succedere qualche imprevisto medico sanitario al nostro figlio????????

Lascia un commento