Cattolica. Vaccini: in 4600 chiamati in provincia dall’Ausl

Oltre 4.600 nella provincia riminese le lettere che l’Ausl invierà nei prossimi giorni alle famiglie i cui figli hanno uno stato vaccinale non completo che dunque arriveranno anche a chi ha saltato i richiami. Da qui l’invito a presentarsi negli ambulatori dell’Azienda per chiarire la propria posizione. Le missive riguardano i bambini dai sei anni di età.