Causa British-easyJet-Ryanair al Regno Unito per la quarantena

Le compagnie aeree British Airways, easyJet e Ryanair hanno annunciato di avere avviato un’azione legale contro il governo britannico perchè rinunci alla quarantena imposta ai viaggiatori in arrivo nel Regno Unito quale misura anti-coronavirus. Le tre compagnie aeree affermano in una nota congiunta che la quarantena in vigore da lunedì scorso e per almeno tre settimane “avrà un effetto devastante sul turismo britannico e sull’economia in generale e distruggerà migliaia di posti di lavoro” e hanno chiesto che la causa sia discussa “al più presto”. A giudizio delle tre compagnie la quarantena sarebbe troppo restrittiva, e non basata su alcun parere o prova scientifica. Inoltre, francesi e tedeschi che si recano in Gran Bretagna settimanalmente ne sono esentati, mentre si applica a viaggiatori di Paesi in cui i tassi di contagio per il nuovo coronavirus sono inferiori a quelli del Regno Unito.

Il prodotto interno lordo del Regno Unito è sceso del 20,4% ad aprile rispetto al mese precedente e del 24,5% rispetto allo stesso mese del 2019. Il calo è maggiore delle stime degli analisti che prevedevano un calo del 18,7%. Il calo per effetto del lockdown in seguito al diffondersi del coronavirus segue quello di marzo del 5,4%.


Fonte originale: Leggi ora la fonte